venerdì 25 dicembre 2015

Tronchetto di Natale

Ecco un dolce che fa subito Natale! L'ho fatto per la prima volta temendo la buona riuscita del pan di spagna, invece è riuscito molto bene! Per la farcitura potete sbizzarrirvi, io ho usato della crema alle nocciole già pronta, ma potete usare la stessa ganache usata per la copertura, della crema pasticciera o  della panna montata! Si conserva in frigo per qualche giorno.. e si può anche preparare come dolce al cenone di capodanno :)





Tempo: 40 min + riposo - Dosi: per 8 persone - Difficoltà: media

Ingredienti:
Pan di spagna
40 gr di farina 00
40 gr di fecola di patate o amido di mais
130 gr di zucchero a velo
3 uova
1 baccello di vaniglia
8 gr di lievito per dolci
succo di limone
Marsala, Cointreau o Grand Marnier

Ganache al cioccolato
200 gr di cioccolato fondente
150 ml di panna fresca
35 gr di zucchero a velo

Farcitura:
200 gr crema di nocciole
Meringhette
Ribes

Separate i tuorli dagli albumi, incidete il baccello di vaniglia e prelevate i semi che andrete ad unire ai tuorli. Unite 2 cucchiai di acqua fredda e mescolate con una frusta aggiungendo poco alla volta lo zucchero a velo fino ad ottenere un composto spumoso. Unite le farine setacciate e il lievito ai tuorli, montate a neve gli albumi con qualche goccia di limone e aggiungeteli al resto del composto mescolando dall'alto verso il basso per non smontarli.

Rivestite una teglia rettangolare di circa 35x25 cm con carta da forno inumidita e stendetevi l'impasto livellandolo con una spatola, infornate in forno già caldo a 180 °C per circa 10 minuti. Estraete la teglia e rovesciate la pasta biscotto su un canovaccio umido, togliete la carta da forno e spolverizzate con un paio di cucchiai di zucchero semolato, poi con arrotolatelo dal lato corto delicatamente, ricopritelo con il canovaccio e lasciate riposare a temperatura ambiente.

Per la ganache, spezzettate il cioccolato in un pentolino, unite la panna e lo zucchero a velo e lasciatelo sciogliere a fuoco basso, lasciate intiepidire la crema e trasferitela in frigo.

Srotolate la pasta, spennellatela con poco liquore, spalmate uno strato generoso di crema alle nocciole lasciando uno spazio di 1/2 cm dal bordo. Arrotolate la pasta formando il tronchetto e avvolgetelo nella pellicola trasparente, riponete in frigo a raffreddare almeno un paio d'ore.

Tirate fuori il tronchetto e mettetelo in un piatto, usate un sac a poche per ricoprirlo con la crema al cioccolato, decorate con meringhette, ribes e zucchero a velo.


domenica 20 dicembre 2015

Zimtsterne - Stelline di Natale




Tempo: 40 min + riposo - Dosi: per 30 stelline circa - Difficoltà: facile 

Ingredienti:
1 albume
100 gr di zucchero a velo vanigliato
185 gr di mandorle con la buccia o farina di mandorle
1 cucchiaino di cannella in polvere
1 pizzico di chiodi di garofano in polvere (facoltativo)
Sale

Sbattete il bianco d'uovo aggiungendo poco alla volta lo zucchero a velo fino ad ottenere un composto lucido e ben fermo, tenetene da parte 3 cucchiai per la glassa.

Unite al composto la cannella e le mandorle tritate finemente, impastate fino a formare un panetto non appiccicoso, avvolgetelo nella pellicola e mettetelo in frigo per 1 ora circa.

Stendete la pasta, ritagliate le stelle e spennellate la glassa con l'aiuto di un coltellino, infornate a 150° per circa 10 minuti, lasciare raffreddare.

Stendete la pasta, ritagliate le stelle, e spennellate la glassa con l'aiu infornate a 150° per circa 10 minuti, lasciare raffreddare.

domenica 13 dicembre 2015

Tartufini al cioccolato tricolore





Tempo: 30 min + raffreddamento - Dosi: per 40 tartufi circa - Difficoltà: media   

Ingredienti:
200 gr di cioccolato fondente
50 gr di cioccolato al latte o bianco
100 ml panna fresca liquida
1 tazzina di nocciole
1 tazzina di pistacchi sgusciati e pelati
Cacao amaro q.b.

In un pentolino sciogliete a fuoco basso la cioccolata a pezzi con la panna liquida, mescolate per qualche minuto fino a completo scioglimento del cioccolato. Lasciate raffreddare e riponete in frigo almeno un'ora per far solidificare il composto.

Tritate separatamente pistacchi e nocciole in modo da ottenere una granella uniforme.

Con il composto raffreddato e l'aiuto di un cucchiaino, formate tante palline e, in parti uguali, rotolatele nelle nocciole, nei pistacchi e nel cacao amaro. Sistematele nei pirottini e riponetele di nuovo in frigo fino al momento di servire.

*Se il composto dovesse risultare ancora troppo morbido per manipolarlo, suddividetelo in tante piccole porzioni e lasciatelo in frigo. Si raffredderà e solidificherà più velocemente.

Strudel di mele





Tempo: 1 ora - Dosi: per 6 persone - Difficoltà: facile 

Ingredienti:
1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
3 mele
70 gr di burro
50 gr di zucchero
50 gr di pangrattato
40 gr di uvetta
25 gr di pinoli
1 tazzina di marsala o rum
1 cucchiaino di cannella in polvere
1 limone (scorza)

Mettete l'uvetta a bagno con il marsala o rum. Sciogliete in una padella 50gr di burro con il pangrattato, mescolate e fatelo tostare qualche minuto, poi togliete dal fuoco.

Sbucciate e tagliate le mele a cubetti piccoli, metteteli in una ciotola insieme allo zucchero, cannella, pinoli e la scorza di limone, l'uvetta scolata e strizzata.

Stendete la pasta sfoglia sulla teglia, cospargetela con il pangrattato lasciando liberi i bordi. Ora mettete sopra le mele e arrotolate lo strudel dal lato più lungo, facendo attenzione a non rompere la pasta. Sigillate bene i bordi esterni, chiudendo lo strudel a pacchetto. Aiutandovi con la carta forno fate  rotolare lo strudel in modo da avere l'apertura verso il basso.

Ungete lo strudel con il burro fuso rimasto e infornate per 30 minuti in forno caldo a 180°C.
Lasciate raffreddare e cospargete di zucchero a velo.

sabato 5 dicembre 2015

Croccante al sesamo





Tempo: 15 min - Dosi: per 5 barrette - Difficoltà: facile 

Ingredienti:
50 gr di semi di sesamo
25 gr di zucchero bianco
25 gr di miele millefiori

In un padellino tostate i semi di sesamo per qualche minuto, poi teneteli da parte.
In una pentola scaldate sul fuoco il miele e lo zucchero fino a quando non si saranno sciolti completamente i granelli e sarà diventato tutto liquido (circa 10 minuti).

Buttatevi i semi di sesamo e mescolate per altri 2 minuti, togliete dal fuoco e versate il composto su della carta da forno unta con del burro. Coprite con altra carta forno e stendete con un matterello all'altezza desiderata (circa 0,5 cm), dopo 2 minuti tagliate il croccante della forma che volete e lasciate raffreddare completamente. Si conserva in scatole di latta o vetro per una decina di giorni.

Biscotti sablé alla crema di nocciole




Tempo: 1 ora (la pasta è da preparare il giorno prima) - Dosi: per 15 biscotti (doppi) - Difficoltà: media

Ingredienti:
Per la pasta sablé al cacao:
100 gr di zucchero a velo
150 gr di burro morbido
1 uovo
250 gr di farina 00
20 gr di cacao amaro
Qualche gocca di essenza alla vaniglia


Per la farcitura:
70g di nocciole pelate e tostate
100g di cioccolato fondente al 70%
30g di cioccolato bianco
20g di zucchero

Preparate la frolla. Mescolate burro morbido e zucchero a velo fino ad ottenere una crema. Aggiungete l'uovo e la vaniglia, mescolate e unitevi il cacao amaro e la farina setacciata. Mescolate fino a ottenere un impasto omogeneo, avvolgetelo nella pellicola trasparente e fate riposare in frigorifero per un'intera notte. 


Preparate la crema. Frullate al mixer le nocciole e lo zucchero, fin quando diventeranno una crema grazie all'olio rilasciato dalle nocciole. Sciogliete a bagnomaria tutto il cioccolato e unitevi la crema di nocciole, mescolate per qualche minuto e lasciate da parte.

Stendete la frolla al cacao con un mattarello, aiutandovi con della farina per non farla attaccare. Con una rotella per la pizza, tagliate la pasta prima a strisce e poi in quadrati (5cm x 5cm), disponendoli man mano sulla teglia foderata con carta forno. 

Infornate i biscotti in forno già caldo a 180°C per 10 minuti circa. Sfornate e lasciate raffreddare completamente. 

Una volta freddi mettete un cucchiaino di crema alle nocciole su metà dei biscotti, poi unite l'altra parte premendo lievemente. Spolverate con zucchero a velo.

domenica 15 novembre 2015

Pancake con ricotta e banane caramellate





Tempo: 20 min - Dosi: per 2 persone - Difficoltà: facile

Ingredienti:
100 gr di ricotta
100 ml di latte
50 gr di farina 00
1 uovo
1 banana
1 cucchiaino di lievito in polvere
1 cucchiaio di zucchero
1 cucchiaio di zucchero di canna
Burro
Zucchero a velo

In una ciotola mescolate la farina, il lievito e lo zucchero. Poi aggiungete il tuorlo, la ricotta e il latte e mescolate per amalgamare bene il tutto. Montate l'albume a neve e incorporatelo delicatamente al resto della pastella.

In un padellino scaldate una noce di burro e lo zucchero di canna, aggiungetevi la banana tagliata a rondelle e fate caramellare da entrambi i lati per qualche minuto.

Ungete un pentolino antiaderende con del burro e una volta ben caldo, versatevi 2 cucchiai di impasto. Fate dorare e con l'aiuto di una spatola girate il pancake dall'altro lato. Procedete in questo modo fino a finire la pastella.

Servite con la banana caramellata e una spolverata di zucchero a velo.

sabato 14 novembre 2015

Gamberi croccanti al cumino con salsa di avocado

Grazie a Simone Rugiati per la ricetta :)
L'ho leggermente rivisitata in quanto prevedeva pasta fillo e parmigiano nella panatura, il cumino da quel sapore orientale in più e sono perfetti per un antipasto sfizioso!




Tempo: 15 min - Dosi: per 2 persone - Difficoltà: facile 

Ingredienti:
8 code di mazzancolle
60 gr di pangrattato
1 avocado maturo
1 pomodoro maturo
1 albume
1 limone
1/2 cipollotto
Olio di arachidi
Semi di cumino o in polvere
Sale
Pepe

Private le mazzancolle dell'intestino e del carapace, lasciando solo la coda. Condite le code con olio extravergine, sale e pepe, coprite con la pellicola e lasciate marinare in frigorifero.

Preparate la salsa guacamole. Sbucciate l'avocado, privatelo del nocciolo e schiacciate la polpa in una ciotola, aggiungendo il succo di mezzo limone, il pomodoro tagliato a cubetti sgocciolato, il cipollotto, sale e pepe.

Prendete i gamberi, spennellateli con l'albume e passateli in un mix di pangrattato, 1/2 cucchiaino di cumino, sale e pepe. Se volete, potete passarli una seconda volta nell'albume e di nuovo nel pangrattato.

Scaldate in una padella 1/2 dito di olio di arachidi, una volta ben caldo, fate friggere i gamberi da entrambi i lati a fiamma vivace fino ad ottenere una panatura dorata e croccante.

Fate scolare i gamberi su carta assorbente e servite subito con la salsa guacamole.

Pad Thai con verdure e gamberi

Il Pad Thai é un piatto dalle origini cinesi-vietnamite, venne poi rivisitato ed é oggi ormai conosciuto come il piatto tipico della cucina Thailandese. Può avere diverse varianti, come ad esempio il pollo al posto dei gamberi, gamberi e pollo, con l'aggiunta di tofu, o solamente tofu e verdure per una versione vegetariana. Se vi piacciono i piatti piccanti, la ricetta originale prevede anche del peperoncino!




Tempo: 15 min - Dosi: per due persone - Difficoltà: facile 


Ingredienti
120gr di linguine di riso (o noodles di riso)
8 code di mazzancolle
2 uova
1 manciata di germogli di soja
1 tazzina di anacardi tostate non salate tritate
1/2 carota
1 cipollotto
1/2 lime
Olio di semi
2 cucchiai di aceto di riso
1 cucchiaio di salsa di tamarindo (oppure 2 cucchiai di salsa Worchestershire + 2 cucchiai di salsa di soja dolce)


Iniziate a sbattere le uova in una ciotolina; scaldate 1 cucchiaio di olio in una padella antiaderente o in un wok, versate le uova e cuocete la frittatina da entrambi i lati. Trasferitela in un piatto e tenete da parte.

Soffriggete nel wok il cipollotto tagliato fine e le code di mazzancolle pulite per un paio di minuti. Tenete da parte.

Mettete nel wok i noodles giá ammorbiditi in acqua (seguite le istruzioni di cottura sulla confezione); unite l’aceto di riso, il tamarindo (o la salsa worchestershire e la soja), fate saltare per 2 minuti. Se dovessero asciugarsi troppo, aggiungete poca acqua. Unite le carote tagliate a julienne e i germogli facendoli ammorbidire appena e infine unite i gamberi tenuti da parte e la frittatina.

Fate saltare a fiamma vivace, mescolando per 1 minuto, aggiungete le arachidi tritate e il succo di lime. Servite il Phad Thai ben caldo, accompagnato da spicchi di lime.

Plumcake di ricotta e gocce di cioccolato





Tempo: 1h e 15 min - Dosi: per 6/8 persone - Difficoltà: facile 

Ingredienti:
3 uova
220 g di zucchero
300 g di ricotta fresca vaccina
200 g di farina 00
16 g di lievito
50 g di gocce di cioccolato
1/2 bacca di vaniglia o 1 bustina di vanillina


Sbattete le uova e lo zucchero per qualche minuto, fino a ottenere un composto chiaro e spumoso.
Unitevi la ricotta e i semi di vaniglia e amalgamate, poi la farina setacciata con il lievito. 

Una volta ottenuto un composto colloso, incorporate le gocce di cioccolato e versate in uno stampo da plumcake ricoperto di carta da forno. Cuocete in forno preriscaldato a 175 °C per circa 45 minuti (fate prima la prova con lo stecchino, io l'ho lasciata cuocere 10 minuti in più). 

Una volta cotta, estraete la torta dal forno e lasciatela raffreddare.
Spolverizzate a piacere con lo zucchero a velo.

sabato 31 ottobre 2015

Crostatine al cioccolato di Halloween


 



Tempo: 1 ora + riposo - Dosi: 6/8 crostatine - Difficoltà: facile 

Ingredienti:
300 gr cioccolato fondente 70%
250 ml di latte fresco intero
240 gr farina
100 gr zucchero
120 gr burro
50 gr di cioccolato bianco
2 cucchiai di cacao amaro in polvere
2 tuorli
sale

Amalgamate lo zucchero con il burro ammorbidito a temperatura ambiente, poi aggiungete i due tuorli mescolando fino a formare una crema, in seguito aggiungete la farina, il cacao e 
il pizzico di sale. Impastate fino ad ottenere un impasto omogeneo, formate un panetto, mettetelo nella pellicola e poi in frigorifero, per almeno una mezzora.

Prendete gli stampini foderatele con una striscia di carta da forno poi mettete la pasta tirata con il mattarello sul fondo e sui bordi. Bucherellate il fondo e infornate a 180°C per circa 15 minuti. 

Preparate la crema al cioccolato scaldando in un pentolino il latte e aggiungendo il cioccolato a cubetti mescolando fino a quando si sarà sciolto e addensato. Versate la crema sulle frolle. Cuocete in forno per altri 20 minuti.

Una volta cotte lasciate raffreddare le crostatine e guarnite a piacere con del cioccolato bianco fuso.

Peperoni in sfoglia di Halloween




Tempo: 30 min - Dosi: 5/6 persone - Difficoltà: facile

Ingredienti:
12 o più peperoncini dolci verdi o arancioni
1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
Sale
Pepe
Olio extravergine

Lavate i peperoncini, tagliateli a metà verticalmente e privateli dei semi interni.

Scaldate una bistecchiera su fuoco e grigliate i peperoni per circa 10 minuti, girandoli. Accendere il forno a 180°C, nel frattempo con l'aiuto di una rotella da pizza, tagliate delle striscioline di pasta sfoglia larghe circa mezzo centimetro e avvolgete i vostri peperoni.

Sistemateli in una teglia ricoperta di carta da forno, cospargeteli con un filo d'olio, sale e pepe e infornate per circa 20 min, fino a quando la sfoglia sarà dorata. Servite ancora caldi.

venerdì 30 ottobre 2015

Zucca di Halloween



Tempo: 30 min - Difficoltà: media

Ingredienti:
1 zucca media
1 coltello da Grana Padano o con lama spessa e corta
1 cucchiaio
1 scavino o cucchiaio da gelato
1 penna
1 lumino

Con un coltello corto e affilato partite incidendo la parte superiore della zucca, facendo dei tagli leggermenti obliqui verso il centro, finchè non si staccherà da solo il coperchio. Svuotare la zucca dai semi, disegnare la parte frontale di occhi e bocca e procedere incidendo anche queste parti.
Inserire un lumino al centro della zucca e spegnere le luci :)
Photo by Sara Sason

Photo by Sara Sason


sabato 24 ottobre 2015

Vellutata di zucca




Tempo: 40 min - Dosi: 4 persone - Difficoltà: facile - Piatto vegetariano

Ingredienti:
500 gr di polpa di zucca
1 patata
1/4 di cipolla bianca
4 foglioline di salvia
Brodo vegetale
4 cucchiai di yogurt bianco intero
Aceto balsamico
Olio, sale e pepe

Tagliate la zucca e la patata a cubetti, scaldate in una casseruola un filo d'olio e fate rosolate la cipolla sminuzzata. Aggiungete la polpa di zucca, la patata, la salvia e fate insaporire per 1 minuto, poi versate poco per volta 1 litro di brodo caldo e lasciate cuocere per 20 minuti. Togliete la salvia e con un mixer a immersione frullate il tutto fino ad ottenere una crema liscia. Aggiustate di sale e di pepe, versate nelle terrine e decorate con un cucchiaio di yogurt e un giro di aceto balsamico.

sabato 3 ottobre 2015

Crostata pere e cioccolato

Ecco un'altra variante della torta cioccolato e pere: questa ha la frolla con le nocciole e un tocco speziato dato dalla cottura delle pere insieme a una stecca di cannella e una profumatissima bacca di vaniglia!




Tempo: 1 ora + riposo - Dosi: 8 persone - Difficoltà: facile

Ingredienti:
Frolla
200 gr di farina 00
50 gr di farina di nocciole
80 gr di zucchero
100 gr di burro
40 gr di tuorlo
Pizzico di sale

Ripieno
50 gr di burro
200 gr di cioccolato fondente 75%
2 uova
80 gr di zucchero
1 stecca di cannella
1 bacca di vaniglia
3 pere sode e non troppo mature

Impastate insieme tutti gli ingredienti secchi con il burro freddo tagliato a tocchetti fino ad ottenere un composto sabbioso. Aggiungete i tuorli e impastate fino ad ottenere una palla e lasciate riposare in frigo avvolta dalla pellicola per circa 30 minuti.

Preriscaldate il forno a 180 gradi. Sciogliete il burro con il cioccolato tagliato a pezzi. A parte montate a bagnomaria i tuorli con lo zucchero fino a renderli chiari e spumosi, uniteli al cioccolato fuso e mescolate con una frusta.

Sbucciate 3 pere e tagliatele a metá, bagnatele con il succo di limone. Portate a ebollizione un bicchiere d'acqua con il baccello di vaniglia, inciso nel senso della lunghezza, la cannella e 2 cucchiai di zucchero. Immergete gli spicchi di pera e cuoceteli per circa 5 minuti, poi sgocciolatele. Intanto, fate addensare il liquido di cottura, finché sarà sciropposo e filtratelo.

Riempite il guscio di pasta frolla con la crema al cioccolato e disponetevi sopra, a raggiera, le fette di pera, facendole leggermente affondare nella crema. Cuocete la torta in forno già caldo a 180° per circa 30 minuti, finché la crema sarà densa. Spennellate la torta fedda con il liquido di cottura delle pere e se volete decorate con altro cioccolato fuso.

domenica 27 settembre 2015

Crostata di mele e mandorle

photo by Sara Sason

photo by Sara Sason

photo by Sara Sason

Tempo: 1h e 15 min - Dosi: 12 porzioni - Difficoltà: facile

Ingredienti:
300gr farina 00
160gr di zucchero
120gr burro
200gr di panna fresca (o ricotta, per una versione light)
80gr di mandorle pelate
2 uova
2 mele
Cannella in polvere
Sale

In una ciotola lavorate con le mani la farina con 100 g di zucchero, il burro morbido e un pizzico di sale. Unite un uovo, lavorate la pasta fino ad ottenere una palla e lasciatela riposare in frigo 20-30 min.

Nel frattempo, mescolate a parte con una frusta la panna fresca con le mandorle tritate al mixer, lo zucchero rimasto e l'uovo, in modo da ottenere una crema.

Riprendete la pasta, stendetela con un mattarello su un foglio di carta forno e foderate uno stampo per crostate, tenendo i bordi un po' alti.

Sbucciate le mele, tagliale a fettine sottili e sistemale sulla base della frolla, sovrapponendole leggermente. Cospargete con una spolverata di cannella, se vi piace. Versate il composto di panna e mandorle sulle mele e, se vi avanza della frolla, potete decorare a piacere i bordi.

Mettete la torta in forno preriscaldato a 180°, per 45 minuti circa, finché la superficie sarà ben dorata. Lasciate raffreddare prima di servire.

mercoledì 20 maggio 2015

Crostata di frutta con crema alla vaniglia

Finalmente con la primavera si possono preparare torte con la frutta di stagione! Invece della classica crema pasticcera però, questa volta ho seguito il consiglio di una mia amica che mi ha portato dal Madagascar sia delle profumatissime bacche di vaniglia, sia la ricetta per prepararci una golosa crema! Fidatevi, potete anche mangiarla da sola, accompagnandola con dei biscotti, delle scaglie di cioccolato o della frutta fresca!




Tempo: 1 ora e 30 min + riposo - Dosi: 6 persone - Difficoltà: facile

Ingredienti:
Frolla
250 gr di farina 00
25 gr di farina di mandorle
80 gr di zucchero
100 gr di burro
40 gr di tuorlo
Pizzico di sale
Frutta di stagione a piacere (fragole, banane, kiwi)

Crema alla vaniglia
250 ml di latte fresco intero
250 ml di panna fresca
2 tuorli
50 gr di zucchero
1 bacca di vaniglia
1 cucchiaio di maizena

Mescolate insieme tutti gli ingredienti secchi, a parte amalgamate il burro morbido con le uova. Unite le due miscele e impastate fino ad ottenere una palla, se dovesse risultare troppo friabile aggiungete poco albume o 1 cucchiaio di latte. Lasciate riposare la frolla in frigo avvolta dalla pellicola per circa 45 minuti.

Preriscaldate il forno a 180 gradi. Fate bollire in un pentolino il latte e la panna, a parte mescolate i tuorli con lo zucchero e aggiungeteli poco alla volta al latte mescolando per qualche minuto. Aggiungete i semi della bacca di vaniglia e un cucchiaio di maizena setacciata e mescolate fino a quando la crema non si addenserá. Lasciate raffreddare, coprite con la pellicola e mettetela in frigo.

Stendete la frolla alta mezzo centimetro e ricoprite una teglia rotonda, bucherellate il fondo con una forchetta, infornate e fate cuocere la frolla in bianco per circa 20 min, fin quando si scuriscono i bordi. Lasciate raffreddare. Nel frattempo tagliate la frutta a vostro piacere, riempite il guscio di frolla con la crema alla vaniglia, disponete la frutta sulla crema e lasciate riposare in frigo qualche ora prima di servire.

sabato 7 marzo 2015

Tiramisù senza uova

Se siete dei puristi del vero Tiramisù sappiate che NON é la ricetta originale ma il sapore é quello! Come un po' per tutte le ricette di questo blog, mi piace sempre apportare qualche modifica! Non adoro i dolci troppo stucchevoli e grassi né le uova crude da mettere nella crema, quindi diciamo che di originale questo dolce ha i Savoiardi e il caffé :)

Per le dosi ho fatto tutto ad occhio, si tratta giusto di regolare a vostro piacimento se farlo più o meno dolce, più goloso aggiungendo le gocce di cioccolato oppure ancora più leggero aumentando la dose di ricotta fresca e diminuendo la panna, facendole in porzioni uguali.





Tempo: 15 min - Dosi: 8 porzioni circa - Difficoltà: facile

Ingredienti:
1 confezione di savoiardi
250 ml di panna fresca liquida
125 gr di ricotta vaccina
1 tazza grande di caffé espresso
2 cucchiai di zucchero a velo
1 tazzina di gocce di cioccolato
1 tazzina di latte fresco (facoltativo)
1 cucchiaio di Marsala (facoltativo)
Cacao amaro in polvere

Cominciate preparando la crema: mescolate la ricotta con lo zucchero a velo per farla diventare più cremosa, montate la panna ferma con una frusta elettrica e aggiungetela alla ricotta. Aggiustate di zucchero se necessario. Aggiungetevi le gocce di cioccolato e 1 cucchiaio di Marsala.

In una teglia rettangolare o quadrata, sistemate sul fondo i savoiardi inzuppati nel caffé zuccherato (io ho aggiunto anche un po' di latte). Poi coprite con uno strato di crema e create un secondo strato di savoiardi inzuppati nel caffé. Coprite con la crema rimasta, spolverizzate con cacao amaro e lasciate riposare in frigo almeno un paio d'ore. Si conserva per circa 2-3 giorni in frigorifero.

domenica 22 febbraio 2015

Canestrelli

Questi biscottini da thé si presentano in numerose versioni. Io ho voluto seguire la ricetta originale dei canestrelli liguri che prevede l'uso del tuorlo sodo nell'impasto. Rimangono friabilissimi e con un delicato aroma alla vaniglia, il risultato vi stupirá perché sembrano davvero presi in pasticceria! Se volete seguire un procedimento più veloce potete seguire la ricetta in basso, il sapore é lo stesso ma si presentano più croccanti per via del tuorlo liquido e lo zucchero semolato.





Ricetta originale ligure
Tempo: 40 minuti + 1 ora di riposo - Dosi per 50 canestrelli circa - Difficoltà: media

Ingredienti:
150 g di farina 
150 g di burro 
100 gr di fecola di patate
75gr di zucchero a velo
3 uova
1 bacca di vaniglia (o qualche goccia di essenza alla vaniglia)
1/2 limone (scorza)
zucchero a velo

Iniziate cuocendo le uova: mettetele in un pentolino e lasciatele cuocere per 8 minuti da quando bolle l'acqua. Lasciate raffreddare le uova. Nella ciotola mescolate la farina, la fecola e lo zucchero a velo.Aggiungete la scorza grattuggiata di mezzo limone ben lavato, i semini di una bacca di vaniglia (o 5 gocce di essenza), il burro freddo a pezzi e i tuorli sodi schiacciati. Lavorate il tutto con le mani fino a formare un panetto dalla consistenza morbida e liscia. Avvolgetelo nella pellicola e lasciate in frigorifero per circa 1 ora. Stendete l’impasto a circa 8mm di spessore e con uno stampino per biscotti a fiore, ricavate i biscotti. Cuocete i canestrelli distanziati tra loro, su una teglia foderata con carta da forno, a 170° per 15-18 minuti: non dovranno scurirsi. Una volta cotti, sfornateli e lasciateli intiepidire, quindi spolverizzateli con zucchero a velo.



Versione veloce
Tempo: 30 minuti + 30 di riposo - Dosi per 30 canestrelli circa - Difficoltà: facile

Ingredienti:
180 g di farina 
100 g di burro 
60 g di zucchero 
un tuorlo 
un pizzico di lievito in polvere 
una bustina di vaniglina 
zucchero a velo
sale  

In una ciotola lavorate tutti gli ingredienti tranne lo zucchero a velo con le mani fino a ottenere un impasto omogeneo. Avvolgete la pasta nella pellicola e lasciatela riposare in frigo 30 minuti. Stendete la a uno spessore di 8mm e ricavate i biscotti con l'apposito tagliapasta a fiore.

Trasferite i canestrelli su una teglia rivestita con carta da forno e cuoceteli nel forno caldo a 180 gradi per 10 minuti evitando che scuriscano; cospargeteli di zucchero a velo e lasciateli raffreddare.

domenica 15 febbraio 2015

Tortino con cuore caldo di cioccolato e salsa ai lamponi




Tempo: 45 min - Dosi: per 4 tortini - Difficoltà: media

Ingredienti:
100 gr di cioccolato fondente di buona qualitá
75 gr di burro
70 gr di farina
100 gr di zucchero a velo
2 uova
2 tazzine di lamponi
1 cucchiaio di zucchero

Separate i tuorli dagli albumi e montate questi ultimi a neve ferma. Tagliate grossolanamente il cioccolato e fatelo fondere a bagnomaria assieme al burro. In una ciotola mescolate i tuori con lo zucchero e aggiungete la cioccolata intiepidita. Aggiungete la farina e e gli albumi montati e amalgamate delicatamente con una frusta.

Imburrate e infarinate degli stampini da muffin e riempiteli a 3/4 con il composto. Infornate in forno giá caldo a 200C per 10 minuti.

In un pentolino mettete i lamponi con un cucchiaio di acqua e un cucchiaio di zucchero. Lasciateli qualche minuto a fuoco lento schiacciandoli in modo da formare una salsa. Potete anche usare il mixer per renderla più omogenea.

Togliete delicatamente i tortini dagli stampi e serviteli ancora caldi. Spolverate con zucchero a velo e accompagnati dalla salsa ai lamponi.